Read lettere dal buio by Germano Dalcielo Elvio Bongorino Markus Lovadina Online

lettere-dal-buio

Lettere dal buio è una raccolta di 16 racconti brevi a cui fa da sfondo e collante la più atavica tra le emozioni umane: la paura. 1)Mors tua vita mea: due ragazzini sono stati rapiti e l'uomo che li tiene in ostaggio alza la posta per ottenere il riscatto: saranno loro a decidere chi dei due deve morire.2)Calandrina: un'inquietante e tuttavia rassicurante traghettatrice dLettere dal buio è una raccolta di 16 racconti brevi a cui fa da sfondo e collante la più atavica tra le emozioni umane: la paura. 1)Mors tua vita mea: due ragazzini sono stati rapiti e l'uomo che li tiene in ostaggio alza la posta per ottenere il riscatto: saranno loro a decidere chi dei due deve morire.2)Calandrina: un'inquietante e tuttavia rassicurante traghettatrice di anime intrappolate ancora in questa dimensione3)Qelippot: che cosa succederebbe se un giorno vi ritrovaste a sputare conchiglie e nessuno oltre a voi riuscisse a vederle?4)Il rasoio di Occam: la soluzione del caso è sotto gli occhi del procuratore distrettuale, nascosta in bella vista. Riuscirà a sbrogliare la matassa in tempo?5)La mano sinistra: il diavolo cammina in mezzo a noi, lasciando dietro di sé le impronte inconfondibili del suo passaggio.6)Pianerottolo dantesco: lo spioncino della porta di casa può trasformarsi nell'occhio di un Grande Fratello totalizzante e alienante.7)La Casa ha deciso: e se un giorno gli oggetti di casa vostra volessero uccidervi?8)Non aprite quella porta: attenti che a scherzare col fuoco si finisce col bruciarsi davvero.9)Il miracolo di Zi' Andrea: quando l'adorazione e la preghiera sono così potenti da far prendere vita a una statua della Madonna.10)Aguscello: giro giro tondo, casca il mondo... I bambini son tornati e stavolta non solo per giocare...Nell'ultima parte della raccolta c'è una sezione intitolata "Istantanee di un...racconto", composta da 6 racconti lampo di massimo due paginette, storie fulminanti che vi lasceranno di sasso e con alcuni interrogativi in sospeso. Una piccola full immersion là dove l'ombra è più nera. Ecco perché il consiglio, durante la lettura, è quello di tenere la luce ben accesa...Con "Calandrina" e "La Casa ha deciso" Elvio Bongorino ha vinto due concorsi letterari organizzati da forumlibri.com....

Title : lettere dal buio
Author :
Rating :
ISBN : 18115284
Format Type : Kindle Edition
Number of Pages : 146 Pages
Status : Available For Download
Last checked : 21 Minutes ago!

lettere dal buio Reviews

  • Scrittevolmente
    2018-08-24 23:47

    Ho letto questi racconti con molto piacere, davvero belli. Non troppo lunghi – non si soffermano in eterne descrizioni di antiche leggende, manieri infestati o spiriti maligni – ma sono diretti, semplici ed incisivi, si fanno divorare in poco tempo tanto è la voglia di venirne a capo e scoprire il perché e il percome.I due autori hanno una fantasia ammirevole, snodandosi tra thriller, giallo, horror, sovrannaturale e poliziesco, hanno saputo cogliere frammenti di tensione in ciascuno di questi generi e hanno saputo interpretarli al meglio, il risultato complessivo è stato una miscellanea curiosa e di ottima qualità.Per leggere la recensione per intero: QUI

  • Federica Fiorani
    2018-09-20 02:46

    Una bella raccolta di racconti accomunati dall’atmosfera cupa, pervasa di inquietudine, ricca di mistero che sconfina a volte nel paranormale. Piuttosto eterogenei come stile, lunghezza e riuscita, non solo perché scritti da due autori diversi. Personalmente ho preferito i racconti più lunghi, alcuni dei quali sono degli autentici gioiellini come “Aguscello” che merita senz’altro 5 stelle. Molto belli anche “Mors tua vita mea”, “Pianerottolo Dantesco”, “Calandrina”, “La casa ha deciso” e “Il miracolo di Zi’ Andrea”

  • Germano Dalcielo
    2018-09-17 03:37

    La recensione di Forumlibri.comPur essendo i racconti di Bongorino più elaborati e misteriosi, mentre quelli di Dalcielo più immediati, realistici e diretti - i primi si insinuano lentamente nella psiche turbandola pian piano, i secondi ti fanno morire di infarto sul momento, a parte Aguscello (credo il mio preferito in assoluto) che fa eccezione in quanto tocca in maniera piuttosto efficace il tema del soprannaturale e ti fa morire di infarto dopo aver turbato, qui non troppo lentamente, la psiche - i due autori sembrano perfettamente in simbiosi, a tratti paiono persino scrivere in maniera simile, entrambi scelgono accuratamente le parole, oltre ad essere dotati di una fantasia decisamente fervida... per alcuni racconti ho avuto il dubbio "Chi l'ha scritto?"Di Bongorino mi piace soprattutto la sensibilità con cui racconta la follia "dal di dentro" scavando nei turbamenti e nei disagi che in fin dei conti possono essere di tutti, mi è piaciuto molto "Il servo" e "La mano sinistra". Conoscevo già "Calandrina" e "La casa ha deciso", già apprezzati in precedenza; ne "Il miracolo di Zì Andrea" si percepisce la capacità di descrivere perfettamente gli scenari e i contorni della storia, di andare oltre il racconto. E' vero che alcuni sono un po' criptici, ma forse questo contribuisce a renderli più affascinanti, sono Lettere dal buio del resto...o no?Di Dalcielo mi piace il modo di gestire i colpi di scena, l'adrenalina che motiva e stimola lo scrittore e viene trasmessa in modo perfetto al lettore, e le sue "fotografie" molto cinematografiche degli scenari, così immediate e concrete che sembra di essere lì. Oltre ad Aguscello ho apprezzato molto Mors tua vita mea e, stavolta di più, Non aprite quella porta. Pianerottolo dantesco mi è sempre piaciuto e, a parte il finale inquietante, trovo esilarante la parte in cui descrive i vicini. Molto belle le istantanee che condensano il terrore e l'angoscia in poche frasi, come "Binari" o "La cena è servita", o il già conosciuto "Zoe", fanno l'effetto (al contrario) delle barzellette brevi e d'impatto.

  • Andrea De Marini
    2018-09-13 02:55

    Dieci racconti e sei istatanee per un totale di sedici piccole perle. Davvero non capisco chi giudica negativa questa raccolta utilizzando parole pesanti come schifezze e quantaltro andando ad inficiare un lavoro di cesello e di attenta ricerca narrativo/lessicale. Gli autori danno vita a storie sempre originali, mai banali e che stupiscono per i finali a volte insoliti e altre volte brucianti e taglienti. Chi si aspetta di trovare storie splatter o dafilm horror per adolescenti rimarrà deluso...io ho trovato in questi racconti echi di Stoker, Lovecraft e Poe. Gli autori conoscono il genere e lo padroneggiano con sicurezza. I miei personali preferiti in ordine di importanza sono: Aguscello, in assoluto il migliore, Il rasoio di Occam, Pianerottolo dantesco, Binari. Il premio originalità a La casa ha deciso.Posso solo confermare quanto di buono Dalcielo abbia fatto vedere con Il peccatore e complimentarmi anche con il co-autore. Speriamo arrivino presto altre opere.

  • Claudia
    2018-08-26 03:57

    Bella raccolta di racconti degni dello Stephen King dei tempi migliori. Inquietanti al punto giusto, senza mai scadere nell'horror puro, tengono con il fiato sospeso fino al finale, sempre imprevedibile e sorprendente. I miei preferiti sono stati Calandrina, La casa ha deciso, Aguscello e sopra tutti Mors tua vita mea.Voto 8,5

  • Marco Marek
    2018-08-20 01:36

    Lettere dal buio sono una serie di racconti direi sul genere noir, soft horror, i racconti Mors tua vita mea, Aguscello, La mano sinistra, Calandrina, Il rasoio di Occam, sono quelli che mi sono piaciuti di più, ma anche gli altri non sono male. Il primo racconto mi ricorda il film Saw. Gli ultimi un po' troppo corti. Bravi gli autori, consigliato.

  • Shanelle
    2018-09-19 02:36

    Most of the stories were good. A few were head-scratchers... I was really confused and didn't really get the jist of the story?

  • Pasquale
    2018-09-12 04:39

    Bella raccolta di racconti. Alcuni mi sono davvero piaciuti, altri meno. Comunque una bella lettura.

  • Daniel Volpe
    2018-09-08 05:30

    The stories were ok. Nothing special, nor very scary. I actually liked the flash stories the best. A decent short, free read.Daniel Volpe - author of "Bits of Bone"

  • La Stamberga dei Lettori
    2018-08-30 02:27

    Dieci racconti e sei brevissime istantanee per esplorare diversi capisaldi dei generi thriller e horror: presenze dall’Aldilà, sadici assassini, miracoli, manicomi abbandonati... ce n’è per tutti i gusti.Ecco una breve panoramica della trama dei dieci racconti più lunghi: Calandrina parla dell’incontro tra un ragazzino e la misteriosa donna pallida che vive nel palazzo di fronte; in Mors tua vita mea un sadico assassino imprigiona due ragazzi chiedendo loro di decidere quale dei due dovrà vivere e quale morire; in Qellipot un uomo si trova a dover affrontare la fuoriuscita di conchiglie dal proprio corpo, conchiglie invisibili a chiunque altro; ne Il rasoio di Occam il procuratore distrettuale Anthony De Vito si trova a tentare di sbrogliare un caso la cui soluzione è nascosta in piena vista; ne La mano sinistra un maestro di scuola deve fare i conti, improvvisamente, con una mano sinistra intorpidita e ribelle; il viavai pianerottolo di un palazzo di Soho, a New York, è il protagonista di Pianerottolo dantesco; cosa succederebbe se gli oggetti che popolano la propria casa decidessero di vendicarsi delle angherie a cui li sottoponiamo quotidianamente? Lo si scopre in La casa ha deciso; una tavola Ouija e un gruppo di ragazzi che si trovano a scuola di notte: un classico tòpos dei film dell’orrore in Non aprite quella porta; ne Il miracolo di Zi’Andrea si scoprono gli effetti di adorazione e preghiera su una statua della Madonna; infine, in Aguscello, un operaio rumeno incaricato della demolizione di un manicomio infantile si trova a fare i conti con i suoi abitanti.Continua suhttp://www.lastambergadeilettori.com/...

  • Morwen
    2018-08-29 23:34

    Dieci racconti e sei brevissime istantanee per esplorare diversi capisaldi dei generi thriller e horror: presenze dall’Aldilà, sadici assassini, miracoli, manicomi abbandonati... ce n’è per tutti i gusti.Nota positiva: tutti i racconti della raccolta sono scritti bene, la lettura scorre piacevolmente e ho trovato la brevità delle storie particolarmente azzeccata per momenti di lettura brevi e discontinui, come gli spostamenti coi mezzi pubblici, luogo di lettura scelto per necessità da molti lettori metropolitani e pendolari. Nota negativa: non tutti i racconti mi sono piaciuti. Ce ne sono di ottimi (Calandrina, Pianerottolo dantesco, La casa ha scelto) e di decisamente mediocri (Non aprite quella porta, La mano sinistra, Il rasoio di Occam).Due stelline su GR, anche perché non ho particolarmente apprezzato l'ambientazione eccessivamente americaneggiante di alcuni dei racconti.La recensione completa qui: http://www.lastambergadeilettori.com/...

  • Riccardo Pietrani
    2018-08-28 01:45

    Una breve e varia raccolta di racconti, con la "paura" come tema portante, anche se non ci si deve aspettare un'atmosfera da horror, perlomeno nella maggior parte dei lavori. Il livello non è sempre costante: alcuni sono molto molto belli, come Mors tua vita mea o la Casa ha deciso, che mi ha fatto venire alla mente una sorta di Toy Story; altri molto meno, danno l'impressione di essere un pò "sciapi", un pò fini a se stessi, con una dose di suspense limitata. Sono tutti scritti, però, molto bene, la lettura non è mai impastata e ogni elemento ha la sua giusta collocazione. In definitiva una discreta raccolta che vale assolutamente il prezzo richiesto, con delle punte di eccellenza.

  • Germano Dalcielo
    2018-08-20 01:33

    Contiene solo alcuni racconti della versione italiana "Lettere dal buio". Sono stati tradotti "Mors tua vita mea", "Calandrina", e 3 racconti lampo, "La cena è servita", "Binari" e "Il solleone".

  • Little Bee
    2018-08-25 03:32

    These short stories are....different. I did enjoy the first one the most though. I don't think they translate well from Italian to English.

  • Jen Gambale
    2018-09-03 04:49

    1.5

  • Laura Elisabeth
    2018-08-28 05:45

    A short collection of stories, good writing, wish they had been a little longer